fbpx

La funzione di Ematologia all’Ospedale Maggiore di Chieri sia potenziata, non dispersa

I residenti tra la collina di Torino e il Carmagnolese devono poter contare su un polo attivo a pieno regime, com’era fino alla pandemia: chiediamo di audire al più presto in Commissione Sanità i dirigenti dell’ASL To5 e dell’Ospedale, nella convinzione che certe decisioni strategiche debbano essere condivise con il territorio coinvolto. Appena discusso in Consiglio Regionale il mio Question Time sul tema.

La questione si riassume in poche parole: il territorio di Chieri e, in gran parte, di Carmagnola non può prescindere dalle funzioni di Ematologia svolte, fino alla pandemia a pieno regime, dall’Ospedale Maggiore di Chieri. Una convinzione ancora più solida dopo aver discusso sul tema, poco fa a Palazzo Lascaris, il mio Question Time, al quale ha risposto l’Assessore Icardi. L’unico criterio è, per noi, il diritto alla salute e alle cure dei cittadini: diritto che sarebbe, se non negato, quantomeno ostacolato da uno spostamento della funzione a Candiolo, polo che peraltro rappresenta un’eccellenza a livello nazionale e oltre. Il punto è infatti relativo alla mera distanza geografica e alla difficoltà di raggiungere una zona servita in maniera oggettivamente non ottimale in termini di trasporti. Chiederò di audire al più presto in Commissione Sanità i dirigenti dell’ASL To5 e dell’Ospedale, nella convinzione che certe decisioni strategiche, che hanno un impatto forte sui cittadini e sulla loro salute, debbano essere condivise e concordate con i territori coinvolti. Non sia ignorata la lezione della pandemia, che dovrebbe aver reso palese a tutti l’urgenza di potenziare, e non depauperare, la Sanità sul territorio. I numeri sono significativi: l’IRCCS di Candiolo si è reso disponibile a garantire la presa in carico e la continuità adeguata di cure per 44 pazienti su 200 pazienti complessivamente in carico presso Chieri. Ci sono spazi e modi per trovare una soluzione. Ci importano poco le sottigliezze di forma e le questioni di nomenclatura: servizio o funzione che sia, non si privino i cittadini di questo punto di riferimento sul territorio chierese.

Ematologia, Ospedale di Chieri, Regione Piemonte, Sanità

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social