Referendum cittadini: la maggioranza ha paura dell’opinione dei torinesi

Bocciate le consultazioni sul road pricing, sul consumo di suolo e sui campi rom: questa maggioranza ha paura dell’opinione e del voto dei cittadini, del giudizio su un’amministrazione che ha molte lacune. Quando non c’è il voto organizzato, per la sinistra è meglio non dare la parola ai torinesi

Il Consiglio Comunale convocato questa mattina per deliberare sui referendum comunali, sul road pricing, sul consumo di suolo e sui campi nomadi, li ha inesorabilmente bocciati. Tre argomenti di grande importanza per la Città, su cui è giusto dare ai torinesi la parola. Ma la maggioranza ha scelto di bocciarli, dimostrando ancora una volta che, quando non è organizzato in una consultazione elettorale, il voto dei cittadini fa paura alla sinistra. Anche al di là dell’effettivo contenuto dei quesiti e dei temi in essi proposti, la libera espressione da parte delle persone, evidentemente, che è per noi della minoranza, in particolare del centro, un doveroso atto di riconoscimento della sovranità degli elettori, è per la maggioranza uno spauracchio di un giudizio sull’operato dell’amministrazione. Un operato che, com’è sotto gli occhi di tutti, denota gravi lacune in molti ambiti, dalla scuola alla sicurezza, dalla viabilità alla gestione della cosa pubblica, centri d’incontro e partecipate in primis.

Corso Cairoli: dopo 2 anni, iniziano i lavori al primo attraversamento. Sarà pronto entro agosto

Il Comune dà il via libera: uno degli attraversamenti pedonali su corso Cairoli, in corrispondenza con via Dei Mille, sarà messo in sicurezza entro agosto con i fondi della Circoscrizione.

I residenti e coloro che lavorano nelle aziende e nei negozi che si affacciano su corso Cairoli avrebbero voluto anche la messa in sicurezza dell’attraversamento pedonale di via Mazzini, ma per quello bisognerà aspettare le scelte e le decisioni della Circoscrizione che, al momento, non l’ha ancora inserito tra gli interventi prioritari. Finalmente, grazie ai miei interventi in consiglio, a quelli del Consigliere Gatto in Circoscrizione 1, e alla collaborazione con i cittadini, la situazione si è sbloccata e almeno uno dei due passaggi pedonali richiesti dai residenti sarà realizzato a breve. Ci raccomandiamo al Presidente Guerrini e al Consiglio della Circoscrizione affinché anche il secondo passaggio pedonale sia messo in sicurezza al più presto.

Impianti elettrici pericolosi nelle aree mercatali. L’Assessore: «Colpa di chi li utilizza»

Ecco lo stato delle infrastrutture del mercato di piazza Chiesa della Salute: prese elettriche che scendono da alberi usati come pali della luce, scatole di derivazione aperte e protette con borse di plastica, attacchi alla corrente elettrica non protetti e utilizzabili da chiunque. Una situazione inaccettabile che l’Assessore Mangone minimizza, dicendo che dipende da chi usa attacchi e prese: evidentemente, per la Giunta è normale che i cavi della luce scendano dagli alberi, oppure non ha neanche verificato la situazione.

Fatiscente lo stato delle infrastrutture in piazza Chiesa della Salute, appendice del mercato di piazza della Vittoria. Per ammissione dello stesso Assessore Mangone, la situazione è identica in piazza Barcellona, e a questo punto bisognerà verificare lo stato dei mercati in tutta la Città. Prese che pendono dagli alberi, scatole di derivazione protette con sacchetti di plastica e accessibili a chiunque, attacchi alla corrente esposti a pioggia e neve, totale mancanza di sicurezza, generatori abbandonati in attesa del mercato del giorno dopo.

Continua a leggere

Via Damiano e via Saint Bon, le promesse da marinaio della Giunta: dopo venti giorni, i campeggiatori sono aumentati

Doveva essere tutto risolto: i campeggiatori di via Damiano e via Saint Bon avrebbero dovuto spostarsi altrove, secondo le parole della Giunta e del Presidente della Circoscrizione 7. Promesse da marinaio: ora i camper e i caravan sono addirittura aumentati e per i residenti continua la convivenza con il timore, i rifiuti e i liquami sparsi per strada.

Campeggiatori abusivi in via Damiano e via Saint Bon che insozzano la strada con rifiuti vari, compresi i liquami dei wc chimici, e usano la fontanella pubblica per lavare vestiti e biancheria e per i propri bisogni igienici. Una situazione che andava avanti da mesi e che i cittadini, esasperati e spaventati anche per una difficile convivenza che ha generato discussioni e che poteva trascendere, hanno portato all’attenzione della Circoscrizione e, tramite una mia interpellanza, del Consiglio Comunale.

Continua a leggere

La Sala Rossa approva la tariffa taxi agevolata per le donne che si spostano da sole la sera

Il Consiglio comunale approva la mia mozione che impegna la Giunta a stipulare con le Cooperative una convenzione per una tariffa agevolata per le donne che alla sera scelgono il taxi per spostarsi in Città.
Il Consiglio Comunale ha approvato all’unanimità (29 favorevoli su 29 presenti) poco fa la mozione, da me presentata e sottoscritta anche da numerosi altri consiglieri comunali, che impegna la Giunta di Torino a concordare, con le cooperative che gestiscono i taxi cittadini, tariffe speciali ridotte per le donne sole che usufruiscono di questo servizio tra le 8 di sera e le 5 di mattina, per lavoro o per il tempo libero.

Continua a leggere

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social