Silvio Magliano

Al lavoro per il Piemonte

La mia storia

La mia formazione e il mio impegno a favore delle persone e del Bene Comune, dai tempi dell’Università a oggi

Il mio programma

Ecco il futuro che vorrei per il nostro territorio, punto per punto

Gallery Fotografica

Le foto della mia attività in Aula e sul territorio

Tutte
le news

Le mie dichiarazioni e i miei commenti sull’attualità politica

Leggi

Ma davvero questa Amministrazione vuol bene ai ciclisti?

Corso Lecce, corso Matteotti, via Nizza, corso Francia-piazza Statuto: quattro situazioni assurde che dimostrano esattamente ...
Leggi tutto

Quanto ci costa “l’irrevocabile spostamento” del suk in via Carcano? Nel frattempo, il disastro resta totale in Canale Molassi

La Giunta presenta un nuovo Regolamento in Commissione, ma la situazione è fuori controllo. Altro ...
Leggi tutto

Squarcio tra Sindaca, Consiglio e città: altro che nuova Pizzarotti…

Insanabile scollamento tra Giunta e Consiglio (spaccato a sua volta) e tra Amministrazione e città ...
Leggi tutto

200

atti presentati in media ogni anno

13

anni di esperienza nelle istituzioni

500

cittadini incontrati in media ogni anno

5000

volte presente in Consiglio Comunale e Città Metropolitana

Tante

cose ancora da fare, insieme

Incontriamoci

Se ti fa piacere, vediamoci di persona. Sarò molto felice di discutere con te delle questioni che più senti importanti. La porta del mio ufficio è sempre aperta non solo per chi desidera sottopormi un problema o propormi un’idea, ma anche per chi desidera impegnarsi in politica.

Il mio impegno

I miei video

Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione1 day ago
Accamparsi a bordo di caravan (o di qualsiasi altro mezzo) non è più consentito nella zona del Giardino Ferruccio Novo. L'articolo di Pier Francesco Caracciolo su "La Stampa" di oggi.
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione2 days ago
Accolte le richieste dei residenti e dei Moderati: è finalmente vietato accamparsi ai Giardini Ferruccio Novo.

Lo sancisce un'ordinanza della Sindaca Appendino. Grazie all'Assessore Finardi per non aver ignorato gli appelli. Ora attenzione alta sul rispetto del divieto e sul ripristino del decoro in zona. E si trovi una sistemazione dignitosa per le famiglie nomadi.

Buone notizie.
Con l'ordinanza urgente pubblicata ieri a firma della Sindaca Appendino il Comune vieta lo stazionamento abitativo con veicoli di qualsiasi tipologia nell'area dei Giardini Ferruccio Novo. Gli appelli dei Moderati, in Circoscrizione e in Comune, sono stati accolti. Grazie all'Assessore Finardi per aver dato ascolto alle richieste nostre e dei residenti.
Si pongono finalmente le basi per il superamento di un problema che va avanti da due anni, portato dai residenti all'attenzione della Città con centinaia di firme e decine di segnalazioni.
Ora nei giardini Ferruccio Novo e nella zona circostante si potranno ripristinare condizioni di vivibilità per tutti.
Mi auguro che per le famiglie accampate si trovi una sistemazione dignitosa (quale? Ancora nulla ci è stato fatto sapere dall'Amministrazione) e degna di questo nome, dotata di quei servizi e di quelle infrastrutture che ovviamente non esistono in un giardino pubblico. Mi auguro che minori non debbano più stare (e magari sdraiarsi) in mezzo a una strada, come abbiamo visto in questi mesi.
Manterrò alta l'attenzione e verificherò che l'ordinanza sia rispettata.
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione2 days ago
27 (ventisette!) settimane di abusivismo in #CanaleMolassi.
Una mia dichiarazione su #CronacaQui.
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione2 days ago
Ricordate la multa che avevo preso per aver collocato un appendino in piazza della Repubblica come forma di protesta e per affermare il diritto a muoversi delle persone con disabilità?
Bene: aspetto ancora l’esito del ricorso, ma nel frattempo passerà in Giunta la delibera che cambierà quel regolamento sbagliato. È la prova che avevo ragione io: quando si tratta di diritti delle persone con disabilità, ho la testa più dura di tutti.
Nella seconda parte di questo #VideoRacconto numero 136 vi accompagno in una sorta di tour del degrado, da corso Racconigi ai giardini Ferruccio Novo all’Area Paracchi.
#BuonaVisione.
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione3 days ago
UN'AMMINISTRAZIONE AMICA DEI CICLISTI? SIAMO SICURI?

Corso Lecce: la striscia gialla a segnare la pista ciclabile, quella blu a delimitare gli stalli per il posteggio a pagamento, quindi la carreggiata e infine, di nuovo, posti auto. Chi posteggia e scende dall’auto rischia di essere travolto dai veicoli in transito. Basta l’intervento di un mezzo della raccolta rifiuti per bloccare tutto. Nel frattempo, tutti i posti auto sono diventati “blu”, cioè a pagamento.
Corso Matteotti: altro progetto scellerato, serie quasi ininterrotta di chicane e cambi di direzione, mentre immediatamente a fianco sfrecciano (e talvolta parcheggiano) le auto; la sede dei binari è, in certi tratti, a meno di due metri. Una trappola.
Via Nizza: piano presentato in pompa magna, promosso dall’Amministrazione con magniloquenti aggettivi. Risultato: carreggiata ridotta, traffico impazzito, parecchie cadute di cittadini in bicicletta in questi mesi.
Corso Francia: qui il problema è ben più antico della triennale (e tragica) storia di questa Amministrazione. Amministrazione Cinque Stelle che, da parte sua, sta facendo di tutto per non risolverlo. Anzi, lo sta peggiorando con il nuovo tratto sul lato ovest. Dal 2016 presento e discuto, in media ogni sei mesi, un’interpellanza sul tema in Sala Rossa. Risultato? Sto ancora aspettando che l’Assessore Lapietra si degni di far rimuovere quei dissuasori in ghisa dalla conformazione assurda e pericolosi come trappole, che fiancheggiano il percorso ciclabile. Talmente pericolosi che i ciclisti, talvolta, preferiscono pedalare sul marciapiede. Ciliegina sulla torta: il tratto finale, in piazza Statuto, finisce nel nulla. Anzi, in mezzo a una strada.
Quattro esempi su tutti, ma avrei potuto farne altri. Se questo è il modo che questa Giunta ha in mente di favorire la mobilità dolce, siamo decisamente lontani anni luce per concezione e progettualità. Le piste ciclabili così costituite servono solo a mettere in pericolo le persone (sia che si muovano in bici, a piedi o in auto), a congestionare la viabilità e a rendere difficile il passaggio dei mezzi di soccorso in caso di emergenza.
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione3 days ago
Buongiorno a tutti.
Oggi, alle ore 9.00, prenderò parte alla seduta della V Commissione (Cultura e Sport) del Consiglio Comunale.
Alle ore 9.30, riceverò i cittadini, su appuntamento, a #PalazzoCivico.
Alle ore 11.00 parteciperò alla seduta della VI Commissione (Ambiente) della Consiglio Comunale.
Alle ore 13.00 è convocata la Conferenza dei Capigruppo (Città di Torino).
Alle ore 18.00, in via Giolitti 21, sarò presente alla seduta del Consiglio Direttivo del Centro Servizi per il Volontariato Vol.To.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social