fbpx

Silvio Magliano

Al lavoro per il Piemonte

La mia storia

La mia formazione e il mio impegno a favore delle persone e del Bene Comune, dai tempi dell’Università a oggi

Il mio programma

Ecco il futuro che vorrei per il nostro territorio, punto per punto

Gallery Fotografica

Le foto della mia attività in Aula e sul territorio

Tutte
le news

Le mie dichiarazioni e i miei commenti sull’attualità politica

Leggi

AIB, tre soli dipendenti per un Settore strategico

Ho chiesto alla Giunta Regionale, con un'interpellanza appena discussa, di investire nella prevenzione dei rischi, ...
Leggi tutto

Liberate i “prigionieri” delle nostre case ATC

Ci sono inquilini che attendono l'abbattimento di barriere architettoniche dal 2017 e da quattro anni ...
Leggi tutto

Strisce blu, abbonamenti non sfruttati causa lockdown: la Maggioranza nega il rimborso ai torinesi

Bocciata la mia mozione: ora i nostri concittadini sanno chi ringraziare. L'avversione dei Cinque Stelle ...
Leggi tutto

atti presentati in media ogni anno

anni di esperienza nelle istituzioni

cittadini incontrati in media ogni anno

presenze tra Consigli e Commissioni

Tante

cose ancora da fare, insieme

Incontriamoci

Se ti fa piacere, vediamoci di persona. Sarò molto felice di discutere con te delle questioni che più senti importanti. La porta del mio ufficio è sempre aperta non solo per chi desidera sottopormi un problema o propormi un’idea, ma anche per chi desidera impegnarsi in politica.

Il mio impegno

I miei video

Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione1 week ago
Poco fa in Consiglio Comunale la mia proposta alla Giunta: per garantire la sicurezza dei bimbi che entrano ed escono da scuola possiamo fare affidamento sui tantissimi torinesi che percepiscono il pieno reddito di cittadinanza.
http://www.silviomagliano.it/niente-nonni-vigile-chiediamo-una-mano-ai-percettori-del-rdc/
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione1 week ago
Risponde la Sindaca Appendino: “Il tema è complesso e il problema è annoso. Il Reparto Minoranze Etniche e il Comando 5 se ne stanno occupando. I monitoraggi continuano e gli Agenti hanno trovato otto camper posteggiati a raso tra via Valdellatorre e via Pianezza. Due sono i camper utilizzati a scopo abitativo. La sosta non è, di per sé, sanzionabile. L'area circostante è sempre sembrata pulita in tutti i nostri passaggi. Il problema, peraltro, è evidente. Ringrazio la Municipale e l'Assessora Schellino per il loro costante lavoro. Possiamo intervenire solo se ci sono i requisiti: stiamo facendo il possibile”.

Rispondo, da parte mia, che, come ha appena fatto la Sindaca, leggere a verbale a fine novembre una nota redatta a metà ottobre è significativo di una poca attenzione nei confronti dei Consiglieri e, dunque, dei cittadini (che hanno mandato foto, le quali documentano che l'area è tutto tranne che pulita). Questa nota si sarebbe dovuta aggiornare e mi chiedo se le cose stiano ancora così?.Ci sono stati dei cambiamenti? Interventi rimandati o non puntuali hanno reso necessario, in un altro corso della nostra città, collocare blocchi di cemento per evitare che quegli spazi fossero così utilizzati.
http://www.silviomagliano.it/interpellanza-lillusione-della-vocazione-turistica-campeggio-diffuso-5-stelle-la-soluzione-che-tutti-attendevano-per-venire-a-visitare-torino/
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione1 week ago
Risponde l'Assessora Lapietra: “Gli Uffici hanno provveduto, lo scorso 16 settembre, a emettere ordinanza di chiusura di corso Regio Parco nelle fasce orarie richieste. Sarà possibile dare corso a una sperimentazione temporanea di pedonalizzazione. Stiamo inoltre pensando a nuovi cartelli stradali per segnalare alla cittadinanza che durante certe fasce orarie quel sedime sarà 'strada scolastica', così saremo in grado di rendere questo fatto visibile. Il concetto di 'strada scolastica' sarà introdotto nel Codice della Strada e le Amministrazioni avranno la possibilità, seguendo le relative possibilità concesse, di proteggere i nostri bambini. L'Assessore Giusta conferma che non ci sono state modifiche al codice normativo tali da permettere la reintroduzione della figura dei Nonni Vigile”.

Da parte mia, faccio notare che la mia interpellanza non aveva a che fare con l'emergenza da COVID-19. Da un anno chiedo un intervento in senso car-free presso questa Scuola. La domanda non era riferita alla sola necessità di scaglionare gli ingressi a causa dell'emergenza. Ho chiesto anche dettagli sulla criticità rappresentata dai tempi semaforici: la Giunta ha fatto qualche verifica? Me la sarei aspettata. Alla fine, questa scuola sarà inserita o no in questa tipologia di sperimentazione, che, ripeto, prescinde dall'emergenza pandemica? L'ordinanza che l'Assessora cita è relativa al COVID-19: che cosa faremo dopo la fine dell'emergenza? Sui Nonni Vigile: spero davvero che qualcosa si possa fare, magari con la collaborazione dei percettori pieni di reddito di cittadinanza, a fronte del quale ci dovrebbero essere forme e misure di restituzione. I Nonni Vigile potrebbero dare un'importante mano da tutti i punti di vista.
http://www.silviomagliano.it/interpellanza-scuole-car-free-a-parole-ma-car-full-nei-fatti-lesempio-della-scuola-lessona-in-corso-regio-parco/
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione1 week ago
Risponde l'Assessore Iaria: “Quelli oggetto dell'interpellanza sono immobili al momento non utilizzati. Come Giunta stiamo attuando misure per evitare occupazioni improprie. Stiamo procedendo inoltre con interventi di manutenzione, per esempio sulla facciata. Stiamo infine procedendo con la perizia valutativa in vista di un possibile bando di concessione pluriennale di questo immobile (l'alternativa è l'alienazione del bene). Cerchiamo di ampliare le possibilità di utilizzo degli spazi anche per favorire chi dovesse essere interessato a rilevarli, affinché l'operazione, che deve rimanere sempre di scopo sociale, sia anche sostenibile dal punto di vista finanziario. Un progetto proposto dai cittadini, primo tra gli esclusi di Co-City, prevedeva artigianato sociale e spazi polifunzionali”.

Rispondo, da parte mia, che tale struttura è attualmente una ferita per il quartiere. In questi anni non siamo stati in grado di garantire a quello spazio una nuova vita. Ci sono state proposte da società sportive del territorio, che peraltro hanno poi continuato la loro meritoria attività: lo sport è sempre un imprescindibile strumento di coesione sociale. Mi fa piacere che certe destinazioni d'uso (per esempio, collocarvi l'ennesimo supermercato) siano state escluse: almeno questa volta. Aspettiamo di capire quale strada (bando o alienazione) si sceglierà. Mi auguro che si proceda con una costante politica di interlocuzione con il territorio e che si studi un sistema di premialità per chi opera su un territorio che ha pagato un caro prezzo alla crisi. Sul futuro di quell'area rimane un grande punto interrogativo: mi piacerebbe vedere nascere uno spazio di condivisione davvero utile per il territorio, pur nella sostenibilità finanziaria. Mi auguro che per i Bagni di via Roccavione si prepari un futuro di collaborazione tra profit e non profit a tutto vantaggio sui residenti e sul territorio.

http://www.silviomagliano.it/interpellanza-quale-futuro-per-i-bagni-di-via-roccavione-quali-i-progetti-di-questa-amministrazione/
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione
Silvio Magliano - Un amico in Comune, in Regione1 week ago
In diretta dal Consiglio Comunale di Torino: Interpellanze del Cittadino.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social