fbpx

Con l’appoggio della Presidenza del mio partito, continuerò a lavorare per costruire il Nuovo Centrodestra a Torino

Apprendo e sono sconcertato dalla scelta dei miei compagni di partito di arrivare alla mia esclusione dal Gruppo NCD in Comune a seguito di una situazione che chiaramente ha trasceso le mie intenzioni. Confortato dall’appoggio dei vertici di NCD, proseguirò nel mio impegno per il partito, sperando che i miei colleghi in Consiglio ritornino su una decisione chiaramente sproporzionata.

Apprendo con sconcerto dell’estromissione dal gruppo NCD in Comune in seguito a una lettera inviata con altri colleghi consiglieri a un quotidiano torinese, compiuta a livello personale. Ritengo che sia chiaramente un’azione fuori misura e inconsulta, nata tra l’altro da una serie di considerazioni non espresse da me direttamente. Ringrazio la Presidenza del mio partito, dalla quale mi è giunto appoggio totale e incondizionato: resto convintamente nel mio partito e continuerò a costruire il Nuovo Centrodestra, confermando la mia totale adesione ai principi e alle ragioni che hanno portato alla costituzione di un movimento politico innovativo per il quale nell’ultimo anno ho lavorato con attenzione e assiduità come testimoniano i dati del mio impegno in Consiglio Comunale. Mi auguro che i miei colleghi Consiglieri comunali possano ritornare sulla loro scelta assolutamente fuori misura e fuori luogo. Io, comunque, continuo a costruire il Nuovo Centrodestra, un movimento di cui il Paese ha bisogno come area popolare e liberale non estremista.

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social