fbpx

Estensione diritti per le unioni civili: una maggioranza che non ha una visione di società lavora solo per “due colonne in cronaca”

L’atto votato oggi dal Consiglio Comunale rappresenta l’ennesima azione, dopo quella per la liberalizzazione delle droghe leggere, di una maggioranza che non ha niente di meglio di cui occuparsi. Una maggioranza la cui visione di Torino non è chiara ed è priva di obiettivi: il problema delle coppie di fatto va esaminato in Parlamento, apre scenari giuridici importanti, questo è l’atto di indirizzo di un Consiglio Comunale non ha alcun valore, ma agli elettori del centrosinistra nessuno lo dice. Si tratta di un tentativo di insinuare in modo surrettizio una visione di società che non ci rappresenta, viene usato un regolamento per compiere un colpo di mano in favore delle coppie di fatto omosessuali: per noi la famiglia è un’altra cosa.

Continua a leggere

Violenze e soprusi inaccettabili: chi manifesta permetta ai cittadini di andare al lavoro. La Politica risponda con i fatti ai bisogni delle persone

Inconcepibile il clima di violenza e di intimidazione a Torino, la difficoltà delle persone non si può strumentalizzare. È necessario dare una risposta a chi è sceso in piazza non per scatenare violenza, ma spinto dalla necessità: le scelte del Governo importante segnale per la nazione e per i cittadini.

Continua a leggere

Riconfermato Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale

Oggi i miei colleghi Consiglieri mi hanno riconfermato, con 27 voti, nel ruolo di Vice Presidente Vicario del Consiglio Comunale di Torino. Per me, oltre che l’onore di servire tutti i torinesi in un incarico istituzionale, si tratta della conferma della qualità del lavoro svolto in questi due anni e mezzo.

Continua a leggere

Cap10100: vediamoci chiaro


L’Associazione Orfeo avrebbe dovuto essere sfrattata perché morosa, invece prende contributi pubblici per progetti e servizi; il Comune compensa crediti e debiti, ma come si fa allora a realizzare i progetti e fornire servizi? La 
 risposta 
 dell’Assessore 
 Curti 
 in 
 Sala 
 Rossa 
 lascia 
 aperti 
 molti 
 interrogativi: 
 come 
 mai 
 si 
 danno 
 contributi 
 e 
 si 
 affidano 
 servizi 
 ad 
 Associazioni 
 morose? 
 Chi 
 controlla 
 che 
 i 
 progetti 
 e 
 i 
 servizi 
 si 
 possano 
 realizzare 
 con 
 l’83,6% 
 dei 
 fondi 
 in 
 meno, 
 compensati 
 dal 
 Comune 
 per 
 il 
 debito? 
 Come 
 si 
 gestiscono 
 le 
 Concessioni 
 a 
 Torino: 
 dopo 
 il 
 caso 
 della 
 Piscina 
 Pellerina 
 nella 
 Circoscrizione 
 4, 
 un’altra 
 concessione 
 zavorra 
 per 
 la 
 Città.

Continua a leggere

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social