L’Amministrazione si fa beffe in Aula del Centro Commerciale Le Verbene

Tre anni di immobilismo stanno portando alla chiusura di un’attività dopo l’altra: dietro a ogni chiusura c’è una famiglia, ma l’Assessore non si fa turbare dal dramma e mostra in Aula un volto serafico. Le responsabilità del disastro sono tutte della Giunta, i Cinque Stelle prendono in giro le periferie.

Un medico che racconta come intende curare un paziente già deceduto: questo mi ha fatto venire in mente l’Assessore Sacco, che ha risposto poco fa in Sala Rossa all’interpellanza, da me sottoscritta, sul Centro Commerciale Le Verbene. Il “paziente” non ce la sta facendo per una specifica ragione: il “medico” negli ultimi due anni non solo non ha cercato di guarirlo, ma l’ha completamente ignorato. Fuor di metafora: in tre anni la Giunta non è stata in grado di individuare mezza soluzione e ha eliminato il PQ da ogni ragionamento politico, privando il Centro Commerciale delle Vallette della possibilità di rinascere. Ora parla di presunti soggetti disposti a investire, ma ormai le serrande aperte si contano sulle dita di due mani.Il bar gestito dalla Presidente della Cooperativa ha chiuso i battenti la scorsa settimana. Dietro ogni chiusura c’è un’attività che si interrompe; dietro ogni attività che si interrompe c’è una famiglia. Di fronte a tutto questo l’Assessore ha mostrato in Sala Rossa un volto imperturbabile e serafico. L’ennesima beffa da parte dell’Amministrazione Cinque Stelle ai danni di quelle periferie così coccolate, a parole, fino a metà del 2016.

Verbene

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social