fbpx

La Scuola è sicura, si controlli piuttosto che lo sia anche il tempo extrascolastico

Preoccupazione per la situazione pandemica: non sono le classi scolastiche (rigorosamente monitorate) il contesto del contagio, ma gli assembramenti nelle strade, nelle piazze e nei parchi cittadini. Le Istituzioni devono garantire sicurezza anche per il tempo dello svago. Come Moderati ci auguriamo che non si chiudano Nidi, Materne e Scuola Primaria: sarebbe una scelta scellerata. Spero che alla politica sia chiaro che cosa stanno passando e vivendo le famiglie piemontesi.

Le classi scolastiche sono ambienti sicuri e controllati: le Istituzioni si preoccupino piuttosto di prevenire situazioni a rischio nelle fasce orarie non scolastiche. Il compito spetta alla Regione, ai Comuni, alle Forze dell’Ordine e, naturalmente, alle stesse famiglie. Abbiamo visto tutti, nelle ultime settimane e negli ultimi giorni, gli assembramenti incontrollati in strade, piazze, aree verdi e parchi cittadini. È proprio la Scuola, in questa fase, il contesto più sicuro, nel quale la corretta applicazione di tutte le misure di sicurezza può essere garantita e controllata per la salute di ragazzi, docenti e personale ATA. Le Istituzioni smettano, dunque, di chiedere la chiusura delle Scuole e garantiscano, piuttosto, un più efficace controllo nei contesti e negli orari non scolastici. Anche lo svago deve essere sicuro. Non è impedendo la normale didattica in presenza che si limita il contagio. I danni della didattica a distanza stanno cominciando a manifestarsi nei nostri ragazzi, sia in termini di apprendimento sia a livello psicofisico. Come Moderati ribadiamo la nostra assoluta contrarietà alla chiusura delle Scuole. Ci auguriamo che l’ipotesi di una scellerata chiusura anche di Nidi, Materne e Scuola Primaria sia scongiurata: chiudere vorrebbe dire non aver minimamente capito che cosa stanno vivendo le famiglie piemontesi, che da tempo hanno esaurito ferie e permessi e che, ricorrendo ai permessi non retribuiti, peggiorerebbero ulteriormente una già difficilissima situazione economica. 

covid, Regione Piemonte, Scuola

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social