Borgata Frassati, la patinoire-fantasma e la certificazione che non c’è

L’Associazione Campus avrebbe tutte le intenzioni di ristrutturare la pista di pattinaggio di via Pianezza, ma non può farlo in assenza della certificazione antincendio: un documento che, probabilmente, non esiste, dal momento che l’azienda costruttrice sembrerebbe essere da tempo fallita. Che cosa intende fare la Città?

La patinoire di via Pianezza, da anni inutilizzabile e potenzialmente molto utile per Borgata Frassati, è in gestione all’Associazione Campus, che gestisce anche l’adiacente centro sportivo, fino al 2034. Spetta, o meglio spetterebbe, alla stessa Associazione l’onere di occuparsi dei lavori di copertura della pista di pattinaggio. E Campus avrebbe tutte le intenzioni di provvedere: per procedere ai lavori, aspetta tuttavia di ricevere la certificazione antincendio, per ottenere la quale ha già provveduto a effettuare richiesta ufficiale (al momento risultano problemi anche per quanto riguarda l’acquisizione della piena proprietà del terreno). Pare tuttavia che l’azienda costruttrice della patinoire sia fallita prima di terminare i lavori. Di conseguenza, quei documenti potrebbero non esistere del tutto. Ho invitato la Giunta a ragionare insieme per trovare una soluzione e ho chiesto che sia convocata una Commissione sul tema per approfondire le prospettive e le intenzioni strategiche della Città. La patinoire, se ristrutturata e restituita alla cittadinanza, potrà rappresentare un valore aggiunto per chi frequenta il centro sportivo e per tutto il quartiere. Sarebbe assurdo perdere l’occasione per una questione di mera burocrazia.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social