Vogliamo una piazza Baldissera scorrevole, non deserta

Apertura del sottopasso ferroviario unica soluzione efficace sul lungo termine.

Ai Cinque Stelle pare interessare soltanto una cosa: fantasticare di un futuro idilliaco e remoto nel quale nessuno utilizzerà più l’auto.

Sognare è bello, ma le auto, fino a prova contraria, ci sono ancora. Rendere la vita impossibile agli automobilisti di oggi non avvicinerà di un minuto l’avvento di questo glorioso futuro a emissioni zero. In compenso, questo approccio aggrava i problemi di oggi.

Sono curioso di conoscere nel dettaglio il quesito rivolto al Politecnico in merito a piazza Baldissera. La soluzione, in ogni caso, non è desertificare il quartiere spingendo i torinesi a evitare la piazza e i suoi dintorni, ma rendere scorrevole la viabilità.

Solo l’apertura al traffico veicolare del già esistente sottopasso ferroviario può farlo, in maniera efficace e stabile. Chissà se anche la Giunta se ne renderà conto, prima o poi.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social