Tundo, disastro annunciato

Decine di veicoli fermi perché privi di copertura assicurativa: temo seriamente che resteranno fermi anche nei prossimi giorni. Se siamo giunti a questo punto, la responsabilità è tutta di Patti e Appendino. Respinta poco fa la mia richiesta di comunicazioni urgenti in Aula.

Veicoli Tundo fermi a decine, bambini privati del diritto di frequentare le lezioni, mia richiesta di comunicazioni urgenti respinta: ma non potevamo aspettarci nient’altro. Trenta i mezzi non assicurati: le nuove assicurazioni saranno tutte stipulate oggi pomeriggio? Dubito fortemente: pertanto, temo che tali veicoli non saranno operativi neanche nei prossimi giorni. A questo punto continuerò a chiedere conto della situazione tutti i lunedì in Sala Rossa, presentando alla Giunta nuove richieste di comunicazioni urgenti.
Giunta che non ha la più pallida idea di che pesci pigliare: questa è l’unica, lampante verità. Anche qui, nessuno stupore: parliamo di gente che, come se fosse la cosa più normale di questo mondo, fa uscire un bando il 20 dicembre quando la naturale scadenza del precedente è il 31 dello stesso mese. Patti e, ancora di più, Appendino (che ha sempre preferito nascondersi lasciando soli i suoi Assessori) si dividono le responsabilità di quello che è, a tutti gli effetti, un disastro annunciato.

Tundo

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social