• home slideshow manifesto 2
  • slideshow01
  • slideshow02
  • A Torino contano le persone

Posts Taggati ‘Museo Pietro Micca’

1

Museo Pietro Micca senza toilette da giugno, ma per la Giunta non è una priorità

Scritto da Redazione sito on . Postato in news

 

“Interverremo solo se non si verificheranno altre emergenze”, è l’inqualificabile risposta dell’Assessore Leon alla mia interpellanza sul tema. A causa del guasto, dipendenti, Volontari e visitatori sono costretti, da mesi, a utilizzare i servizi chimici esterni, già in via di deterioramento e privi di illuminazione: per evitare un intervento da 12mila euro, si rischia di trascinare il problema fino alla prossima primavera.

20160929_185940

Museo Pietro Micca dallo scorso giungo senza servizi igienici

Scritto da Redazione sito on . Postato in news

Nel Museo due bagni su due sono inagibili da quattro mesi a causa di un guasto al collettore. I visitatori e il personale sono costretti a utilizzare i servizi chimici da cantiere. Pessimo biglietto da visita della nostra città.

Questa città da tempo si dà arie da destinazione turistica europea, ma evidentemente non è ancora in grado di essere una città a misura di turista.

Un fatto che si evince anche dalle piccole cose. Dall’inizio della scorsa estate i visitatori e i dipendenti del Museo Pietro Micca sono costretti a utilizzare due bagni chimici da cantiere, collocati all’esterno del Museo, poiché un guasto al collettore che unisce i due servizi igienici fissi della struttura al condotto fognario principale li ha resi inutilizzabili dallo scorso giugno.

Disagio nel disagio, i due servizi chimici, all’aperto, sono privi di luce elettrica. Andando verso la stagione fredda, questo significa stare al buio già dalle ore del tardo pomeriggio.

Il direttore del Museo ha più volte segnalato il problema al Comune, senza ottenere, a oggi, né un riscontro certo né una data ipotetica di risoluzione del problema.

Questa situazione non è solo una fonte di disagi per i visitatori e il personale del Museo: è, prima di tutto, un pessimo biglietto da visita che questa città presenta a chi sceglie di conoscere le sue eccellenze e la sua offerta turistica. Dopo una gestione quantomeno discutibile degli scavi del posteggio, vedi gallerie di Pietro Micca e Pastis, ecco un altro sfregio alla storia di questa città.

Presenterò al più presto un’interpellanza sul tema.