fbpx

San Salvario ormai fuori controllo: residenti pronti allo sciopero fiscale

I cittadini – esasperati dagli schiamazzi della movida, dalla mancanza cronica di parcheggi e dalla microcriminalità – sono pronti a smettere, per protesta, di pagare le tasse. Le Istituzioni garantiscano vivibilità e sicurezza: il tempo delle misure formali e “difensive” è terminato.

Esprimo tutta la solidarietà ai residenti di San Salvario, esasperati da anni di movida selvaggia, di mancanza di sicurezza, di riposo notturno reso impossibile dagli schiamazzi e dalle grida. Alcuni di questi cittadini sono pronti a smettere di pagare le tasse comunali quale gesto di protesta nei confronti di Istituzioni le cui misure sono percepite, da questi stessi cittadini, come inadeguate e inefficaci.

Sono a mia volta seriamente preoccupato per l’incancrenirsi di un problema che, da quattro anni a questa parte, è oggetto del mio più assoluto impegno in Consiglio Comunale. A pagare i disagi della totale mancanza di controllo sulla movida sono esclusivamente i residenti: anziani ai quali è impedito un normale riposo notturno, donne e uomini che subiscono le intimidazioni degli spacciatori, bambini e ragazzini che – anche a livello comportamentale e scolastico – cominciano a pagare le conseguenze di troppe notti insonni.

Condivido la necessità, da parte dell’Amministrazione Civica, di un salto di qualità in termini di efficacia delle misure: il tempo degli interventi di facciata, intesi soltanto a evitare che l’Amministrazione stessa venga accusata di negligenza, è terminato. Il mio appello va anche a coloro che, abitando altrove, si spostano a San Salvario per passare la serata o la nottata: il divertimento senza un senso civico minimo, quello che impedisce di orinare sui muri e urlare in maniera molesta sotto gli appartamenti delle persone, non si chiama divertimento. Si chiama inciviltà.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social