fbpx

Potenziamento Servizi NPI: decisione che va nella direzione da noi richiesta

Ma il lavoro da fare è ancora molto.

Il potenziamento in Piemonte dei servizi territoriali e ospedalieri di Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza è necessario, urgente e da noi richiesto da tempo: accogliamo dunque con soddisfazione, come Moderati, l’approvazione, appena resa nota dalla Giunta, delle indicazioni necessarie per procedere in questo senso. Chiediamo da tempo (è stato discusso a fine giugno il nostro più recente Question Time sul tema) risposte all’altezza di numeri sempre più preoccupanti e di singole situazioni sempre più gravi. Manterremo alta l’attenzione per assicurarci che alle parole seguano i fatti e che si giunga a un reale ed efficace potenziamento dei servizi per la riduzione delle liste d’attesa. Chiederemo in particolare di prolungare oltre la data prevista (31 dicembre 2022) la possibilità per le aziende del Servizio sanitario nazionale di utilizzare forme di lavoro autonomo per il reclutamento di professionisti sanitari e di assistenti sociali. Da tempo ci battiamo in Consiglio Regionale affinché i Reparti di Psichiatria e di Neuropsichiatria Infantile siano adeguatamente potenziati sul territorio regionale per far fronte a una situazione drammatica, chiedendo un sostanziale ripensamento del modello della psichiatria regionale e la volontà di cambiare quanto, in questo ambito, ancora non funziona o non è adeguato per tipologie di strutture, numero di posti letto, risorse umane e risorse finanziarie messe a disposizione.

Neuropsichiatria Infantile, NPI, Regione Piemonte, Sanità

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social