Piscina di via Parri, tempi lunghi per la riapertura

Ben due interventi nel 2016 per provare a risolvere il problema delle infiltrazioni non sono bastati: com’è stato possibile? Lo stesso Assessore Finardi, in risposta alla mia interpellanza sul tema, si aspetta tempistiche piuttosto lunghe per la riapertura al pubblico. Nel frattempo, gli utenti possono utilizzare i carnet-ingressi già acquistati presso altre strutture comunali.

Dovranno probabilmente attendere parecchio tempo gli utenti della piscina Parri, chiusa dalla scorsa estate a causa di un’infiltrazione d’acqua. Se, dopo l’ultimo intervento (solo in parte risolutivo) dello scorso luglio, dovessero essere necessarie altre azioni, i lavori, dichiara l’Assessore Finardi in risposta alla mia interpellanza, “dovrebbero andare a bando e pertanto i tempi non sarebbero brevissimi”.

Mi chiedo come sia possibile che ben due interventi in un anno sullo stesso problema non siano stati sufficienti a risolverlo. È stato fatto tutto a regola d’arte? O è possibile che, oltre al problema delle infiltrazioni, ci sia stato anche un più banale problema di imperizia da parte di chi ha fatto i lavori (con un investimento di soldi pubblici)? E com’è possibile che non si sia pensato di informare meglio e in maniera più tempestiva l’utenza della piscina (una delle più frequentate della Circoscrizione 8)?

Nel frattempo, parziale buona notizia per gli utenti: “i carnet-ingressi già acquistati potranno essere utilizzate in tutte le piscine comunali inferiori ai 35 metri”, riferisce ancora l’Assessore Finardi.

Piscina Parri

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social