Nessuno tocchi via San Secondo

Non si intervenga sulla via prima che sia liberata dal Consiglio Comunale una proposta condivisa che tenga in considerazione le esigenze di residenti, commercianti e Circoscrizione.

Ho accettato di non liberare immediatamente per l’Aula il mio ordine del giorno sul passaggio in via San Secondo della Linea Star1 di GTT a patto che, finché non si sarà trovata una soluzione condivisa che sono disponibile a discutere con i colleghi, non si propenda per soluzioni affrettate, contrarie alla logica e alle esigenze del borgo. Sarebbe inaccettabile rimanere, insieme, senza la Linea Star1 e in compenso con la doppia striscia blu. È fondamentale che il tema di via San Secondo sia preso in considerazione nel prossimo piano generale della mobilità. Nel prossimo futuro l’Asl sarà centralizzata e su di essa graviteranno 200 dipendenti in più: un elemento che non potrà non modificare quella porzione di contesto urbano. Lo stesso mercato è in sofferenza e dobbiamo evitare che, come già successo in altri casi, la situazione precipiti a causa dell’immobilismo dell’Amministrazione. Gli attraversamenti pedonali della via non sono, attualmente, tutti accessibili. Anche l’ipotesi della sosta con disco orario sul lato destro della strada è percorribile, magari a integrazione di altre misure, come per esempio la zona 30. Residenti e commercianti si aspettano un segnale di attenzione.

Passaggio Linea Star1 in via San Secondo

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social