INTERPELLANZA – Avrà mai pace il Totem della Pace?

PREMESSO CHE

  • in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia la Fondazione Mediterraneo donò alla Città di Torino il ‘Totem della pace tricolore’, opera dello scultore Mario Molinari;
  • la cerimonia di inaugurazione avvenne il 4 maggio 2011 alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano;
  • l’opera trovò collocazione nei pressi dell’intersezione tra due rilevanti arterie stradali cittadine, corso Regina Margherita e corso Lecce, che quotidianamente ospitano un flusso veicolare molto intenso;

RILEVATO  CHE

  • lo scrivente ha portato all’attenzione dell’Amministrazione gli oltraggi e le offese subite dal Totem della Pace con un’interpellanza presentata in data 31 gennaio 2018 (mecc. 2018 00360);
  • dopo pochi mesi l’opera è stata ripulita grazie all’intervento dei competenti Servizi della Civica Amministrazione;
  • purtroppo, a distanza di poco tempo, il Totem è stato nuovamente aggredito dalle scritte di una sigla anarchica;
  • il 5 ottobre u.s. l’Associazione Ecovolontari Rivaltesi onlus, a seguito di precisi accordi intercorsi con la Civica Amministrazione, ha eseguito i lavori di pulitura del Totem;
  • nella notte tra il 13 ed il 14 ottobre u.s. l’opera è stata nuovamente imbrattata dalla medesima sigla anarchica e con le medesime diciture;

CONSIDERATO CHE

  • a seguito dell’ennesima vandalizzazione, la Civica Amministrazione, nel ringraziare l’Associazione Ecovolontari Rivaltesi onlus per il prezioso lavoro svolto, ha sospeso l’autorizzazione ad effettuare ulteriori interventi di pulitura del Totem della Pace per ragioni di ordine pubblico e sicurezza;
  • parafrasando Cicerone verrebbe da dire che ad oggi il Totem della Pace è un’opera “ostaggio” della diarrea grafica di una sigla anarchica a cui non si sa se funga da contraltare a una sorta di stitichezza mentale;

INTERPELLA

Il Sindaco e l’Assessore competente per sapere:

  1. quali siano le intenzioni dell’Amministrazione per garantire che il Totem della Pace torni a splendere nella sua integrità e manifestando tutto il suo valore e significato, smettendo di essere continuamente deturpato da scritte espressione di una mera anarchia grafica;
  2. se, quando e secondo quali modalità si intenda intervenire per il ripristino delle condizioni del Totem;
  3. se l’Amministrazione intenda abdicare alla precipua funzione di tutela e valorizzazione del proprio patrimonio culturale per non urtare la suscettibilità di qualche sigla anarchica.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social