fbpx

I tempi dell’università

7Y3A6682

È di questi anni il mio primo vero impegno pubblico: nel 1997 infatti entro a fare parte della neonata Consulta Provinciale degli Studenti. È il mio esordio in politica: come si dice, getta il pulcino nell’acqua e vedi se nuota.

Alla prima seduta prende la parola uno studente di una scuola statale che osserva come gli studenti degli istituti non statali dovessero essere in pratica… “privati” di rappresentatività.

A quel punto qualcosa scatta dentro di me:

Ora gli rispondo.

Non ricordo che cosa ho detto. Rammento soltanto che subito dopo l’assemblea ha eletto me primo Presidente.

Il fatto è che io, pur frequentando un Istituto in cui non mancava nulla, ho sempre lottato per tutti i miei compagni di altre scuole che dovevano misurarsi quotidianamente con la mancanza di spazi, servizi e opportunità.

Nel settembre del 1999 mi iscrivo a Giurisprudenza. Materie preferite: Diritto Costituzionale, Diritto Pubblico e Diritto Regionale.

Il 19 giugno del 1999 il Comitato Olimpico Internazionale assegna a Torino i XXVI Giochi Invernali.

La libertà non è uno spazio libero: libertà è partecipazione

cantava Giorgio Gaber. E io vengo eletto nelle file di Obiettivo Studenti, al Senato Studenti e al Senato Accademico nel giugno 2001.

L’11 settembre 2001, data dell’attentato alle Torri Gemelle: irrompe una nuova devastante stagione del terrorismo, un’ideologia che, richiamandosi a una religione, tradisce i valori etici e ideali promossi da quella stessa religione.

La politica all’Università è roba seria: noi siamo sempre riusciti a distinguerci per la nostra voglia di costruire, atteggiamento che ci ha conquistato il rispetto di tutti.

Partecipo anche con entusiasmo all’attività dell’associazione Link. Sono gli anni del “Rookie’s Day”: una grande, festosa fiera in via Sant’Ottavio, con tante proposte per le matricole. Un happening che è arrivato a coinvolgere migliaia di persone.

E mi coinvolgo anche con il Volontariato: con l’Associazione il Cammino partecipo al doposcuola per i ragazzi delle medie, con Bi.e.Vol mi occupo di bioetica; con il Banco Alimentare del Piemonte prendo parte a svariate collette alimentari.

Nel maggio 2003, assumo l’incarico di Consigliere di Amministrazione dell’Università degli Studi di Torino.

A dicembre 2004, in corso, mi laureo in Giurisprudenza.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi sono candidato ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social