Giardini Ferruccio Novo, ora una sistemazione per le famiglie accampate per evitare che il problema si ripresenti o si sposti altrove

Bambini in mezzo a una strada e adulti che fanno ben di peggio non sono la “mia” concezione di infanzia, genitorialità e integrazione. Grazie all’Assessore Finardi per quanto ha fatto fino a questo punto: adesso troviamo una sistemazione per queste persone, per evitare che il problema si ripresenti o, semplicemente, si sposti di qualche centinaio di metri. Nonostante volantini e manifesti ostili, il mio impegno continua.

L’ho detto chiaramente in Aula: gli attacchi che ho ricevuto, sotto forma di manifesti e volantini, sono inutili. Sono inutili perché non intendo fermarmi nel mio impegno.
Nello specifico: aspetto che sia finalmente convocata una Commissione, con la partecipazione dei Servizi Sociali, per sapere che cosa intendiamo proporre in termini di sistemazione per le famiglie accampate (come possiamo accoglierli? Come possiamo sostenerli?).
Non basta “far sparire” dal Giardino Ferruccio Novo qualcosa che a qualcuno non piace: si tratta piuttosto di dare una prospettiva ai residenti e, insieme, ai figli delle famiglie accampate.
Questo si fa in un modo solo: trovando per queste persone una sistemazione degna di questo nome. È un nostro dovere nei confronti dei minori, che attualmente sostano in strada in una zona, peraltro, particolarmente trafficata e pericolosa. Ed è un nostro dovere nei confronti dei residenti.
Ci sono, in zona, ancora un paio di mezzi. Ringrazio l’Assessore Finardi per aver contribuito ad avere restituito la zona a una normale fruizione da parte di tutti. Ora è il momento di andare avanti (spero che i dissuasori siano presto collocati), per evitare che il problema si ripresenti o che, semplicemente, si sposti da qualche altra parte in città.
Anche da parte mia, l’impegno continua. Di certo non mi farò intimidire dai vari messaggi ricevuti, che non riescono a intimidirmi.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social