Disastro Anagrafe specchio di un’Amministrazione allo sbando

L’ex Assessora Pisano a Roma in veste di Ministra, l’Assessore Rolando che eredita a Torino la patata bollente, i cittadini in coda dalle ore piccole della notte che si organizzano con una distribuzione fai-da-te dei numeri d’ordine: fino a quando andremo avanti con questo caos? Presto in Sala Rossa una mia interpellanza sul tema.
Le sole risposte della Giunta ai problemi dell’Anagrafe cittadina, delle code che cominciano a formarsi alle ore piccole della notte, sono i poco convincenti tentativi dell’Assessore Rolando di spiegarci che è tutto sotto controllo e il suo ancor meno convincente intervento in Sala Rossa.
Ma sia chiaro che l’Assessore Rolando è l’ultimo dei colpevoli, essendosi trovato a gestire una situazione esplosiva e un sistema al collasso. È questa Amministrazione nel suo insieme che non sa gestire l’ordinario, a partire dalle cose più banali.
La precedente Assessora è ora a Roma, addirittura in veste di Ministra, dopo aver lasciato Torino nel caos. Dal nuovo Assessore mi aspetto che affronti il problema con una minore dose di retorica sull’“innovazione al servizio del cittadino” e con una maggiore dose di concretezza ed efficacia.
Presenterò al più presto un’interpellanza per chiedere conto alla Giunta della situazione, per sapere se per la Giunta è normale quanto si sta verificando ormai quotidianamente in via della Consolata e in quali contromisure possiamo sperare dal nuovo Assessore.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social