Appendino, disastro Olimpiadi: ma quali complimenti

I Moderati non si congratulano con la Sindaca. Delibera inadeguata: solo per l’incapacità dell’Amministrazione Torino non è riuscita a emergere come candidatura singola. Ci dobbiamo accontentare di una soluzione di ripiego, cioè della prospettiva di condividere l’organizzazione dei Giochi Invernali 2026 con altre due città.

Appendino e disastro Olimpiadi: dai Moderati critiche puntuali e precise, altro che complimenti. Tutto l’iter relativo alla candidatura è stato gestito in maniera pessima, con attenzione rivolta non al bene di Torino ma agli equilibri interni, tutti politici, del Movimento Cinque Stelle.
Non facciamo nostro il noto modo di dire secondo il quale “piuttosto che niente è meglio piuttosto”. Torino avrebbe potuto correre da sola: invece ci dobbiamo per l’ennesima volta accontentare di un obiettivo al ribasso.  Facile prevedere a questo punto che, vista l’inadeguatezza di Appendino, la Milano di Sala la farà da padrona.
Onorevole Giacomo Portas, Leader dei Moderati.
Silvio Magliano, Capogruppo dei Moderati presso il Consiglio Comunale di Torino.

Contatti

#socialwall

I Moderati

Al centro della visione politica della lista civica per la quale mi candido ci sono la persona, la libertà e la dignità di ogni essere umano, la centralità della famiglia e del lavoro, la solidarietà sociale e il rispetto per l’ambiente.

#AppendinoDoveSei

Seguimi sui social